Le Essenze Floreali Australiane III Parte




L'Adolescenza ed il cubo di Rubik: Happy Adol, Self Confidence, Body Beautiful


Bentrovati nel nostro spazio dedicato alla floriterapia, oggi continueremo a seguire il flusso circolare dell'esistenza umana, ed in particolare ci soffermeremo ad osservare il mondo dell'Adolescenza e naturalmente le tre essenze floriterapiche che ho scelto per affrontare questo periodo vulnerabile del ciclo di vita.



Ebbene i nostri bambini da un giorno all'altro diventano grandi e sebbene il loro corpo possa assumere le sembianze adulte, in realtà la loro maturazione cognitiva, emozionale e fisica non cammina esattamente in sincrono.

In cosa consiste l'adolescenza?

L' adolescenza per convenzione si fa coincidere con lo sviluppo fisico dei giovani, pertanto :

  • Nelle ragazze è determinato dall'arrivo del menarca (il primo ciclo mestruale) e dallo sviluppo della ghiandola mammaria;

  • Nel ragazzo consiste nella profondità del timbro della voce, nell'estroflessione del pomo d' Adamo e nell'ingrossamento dell'organo genitale.

A livello riproduttivo questo potrebbe significare che la generatività potrebbe in definitiva già attuarsi, come ad esempio avviene nelle culture esotiche o aborigene in cui gli adolescenti vengono sottoposti a prove di coraggio, per dimostrare il loro valore e la loro adultità e le ragazze diventano spose bambine...

Al contrario nella cultura occidentale l'adolescenza rappresenta invece un momento di fragilità, di insicurezza e di crisi. Sebbene in sintesi quello che accade sia un normale processo di crescita e sviluppo fisiologico, tuttavia dal punto di vista emozionale è altrettanto normale, veder comparire disagi e difficoltà legate alle alterazioni psicofisiche e ormonali, eventi tipici dell'adolescenza.

Gli Adolescenti allo specchio: Come si vedono?

I teenager guardandosi allo specchio non si riconoscono più, si trincerano dietro ai loro muri di silenzio e sprangano le porte del loro cuore perché si sentono smarriti, incompresi, perdono la direzione dei loro pensieri. Tutto muta , si trasforma senza alcuna certezza, e nell'imprevedibilità anche la loro fisicità acerba li abbandona. Si sforzano ma non riescono ad immaginare, né a prevedere la forma e l'esteriorità che assumerà il loro corpo : saro' alta/o, bassa/o, tozza/o robusta/o, filiforme, con troppo seno o troppo poco, con le cosce grosse o con la vita troppo larga? Piacerò agli altri? Sarò in grado di conformarmi al gruppo dei pari?

In questa dimensione di incertezza i loro corpi bambini li abbandonano velocemente per condurli in una crisalide fragile che non li proteggerà, ma al contrario li proietterà in una dimensione costituita da mille dubbi e perplessità e basterà appena l'accenno di un brufolo o di una smagliatura per farli crollare...

Volutamente per permettervi di usare al meglio le miscele floriterapiche, già dal nostro precedente incontro, ho scelto di utilizzare la "Teoria dello sviluppo psicosociale" di Erikson ( noto psicologo tedesco del secolo scorso) come linea di continuum del ciclo di vita dove ad ogni stadio viene associato almeno un compito evolutivo. Nella fase adolescenziale del ciclo di vita, Erikson colloca il seguente obiettivo:

Identità versus Confusione di identità : La fedeltà



Il senso di identità che gli adolescenti devono acquisire è uno strumento prezioso, attraverso il quale essi possono e devono sperimentare ruoli, relazioni ed esperienze. Soltanto l'apertura e la possibilità di riconoscere la propria natura attraverso

" la palestra della vita", darà la possibilità al giovane di poter entrare in contatto con la propria essenza costituita dalla triade :

  1. Identità: Il saper riconoscere i propri valori, i propri bisogni, il " Vero Sè "senza dover temere il giudizio altrui;

  2. Unicità: La valorizzazione e la consapevolezza del proprio essere in armonia con se stessi;

  3. Maturità psicosociale: Lo stato di benessere fisico, mentale e relazionale;


In una dimensione di crescita regolare, è assolutamente normale che un adolescente compia degli errori: E' la vita! Siamo noi, genitori efficaci, che dovremmo imparare talvolta ( anche se non è per niente facile) a lasciarli sbagliare. Esattamente così come una nuova abilità da acquisire ( ad es. imparare a guidare l'automobile) presuma una serie di errori, esattamente così è la vita: "Sbagliando si impara !"

Le prime volte si sbaglia, successivamente si diventa pratici e vivere la vita può diventare un'esperienza assolutamente incredibile. Sbagliare per apprendere è funzionale perché ci permette di acquisire esperienza ed imparare una lezione, pertanto per raggiungere uno sviluppo psicofisico funzionale è assolutamente necessario che i giovani siano:

  • liberi di poter sperimentare;

  • liberi di potersi esprimere;

  • liberi di riconoscere le loro aspirazioni ;

  • Liberi di essere se stessi.

Cosa succede ad un adolescente in crisi non supportato da una genitorialità sufficientemente buona?

Purtroppo nonostante le buone intenzioni , a volte anche i migliori genitori possono compiere degli errori:

  • Limitando l'espressione del giovane;

  • Criticando le sue scelte;

  • Non permettendogli di differenziarsi dalla massa indifferenziata della famiglia;

  • Non permettendogli dunque di riconoscere e ritrovare la propria identità.

La realizzazione di questi comportamenti può pertanto dare logo ai seguenti scenari:

  1. La metafora dell'armatura : Il giovane si potrebbe sentire costretto come se indossasse un'armatura claustrofobica, e quindi sentirsi pervaso da una sensazione di Ansia, Soffocamento, o Mancanza di spazio . Questa condizione è spesso amplificata e rinvigorita da una "genitorialità invischiata" che non volendo accettare il volo dei loro piccoli ( un po' per paura di invecchiare, un po' per il timore di rimanere soli con un compagno sconosciuto con il quale si è condiviso solo la genitorialità),manterranno uno stato di fusione familiare e non concederanno lo spazio adeguato per permettere al proprio figlio di espandersi in tutta la loro vulnerabilità.

  2. La metafora della corsa: Il bambino che non sa ancora camminare, non sarà ovviamente in grado di correre, ma se il genitore gli chiede di farlo, il piccolo non solo non ci riuscirà, ma sentirà dentro di se la frustrazione di non riuscire ad accontentarlo. Questo causerà la sua insoddisfazione e quella della sua famiglia disorganizzata, la quale gli impone il superamento di obiettivi irraggiungibili.

  3. La metafora del fantasma: Il giovane è assolutamente in balia di se stesso e del proprio destino. Nonostante sia membro della famiglia disimpegnata che dovrebbe indicargli la direzione da seguire, è percepito dalla stessa assolutamente inconsistente ed assente. La mancanza di una guida familiare solida ed affidabile degenera spesso in situazioni pericolose dal quale poi difficilmente i giovani riescono a venirne fuori incolumi e privi di "graffi sull'anima".

SOS ADOLESCENZA:


Le problematiche adolescenziali serie, e mi riferisco ai disturbi del comportamento alimentare, l'abbandono scolastico e la tossicodipendenza, nascono proprio in questi contesti:

  • A livello fisico compaiono le prime rotondità che richiamano ad una femminilità florida e generosa la quale purtroppo viene dissacrata oggi sempre più dai profili scultorei delle riviste patinate e degli scatti corretti dai filtri sui social.

  • A livello sociale il bisogno di sentirsi uguali e conformi al gruppo dei pari non consente di far emergere la propria vera identità.

  • A livello psicologico, il disagio, la noia ed il senso di vuoto porta questi giovani a ricercare la vita , laddove invece spesso trovano la morte della loro libertà e purtroppo a volte della vita stessa.

Il Trigger del disagio adolescenziale: Alessitimia

Il motivo di fondo per cui i giovani percepiscono lo stato di malessere e reagiscono con sofferenza alienandosi è da addursi principalmente ad una incapacità a connettersi alle proprie emozioni, e ai loro stati d'animo. Di conseguenza gli adolescenti come barchette di carta in balia della mareggiata si lasciano trasportare e travolgere dall'incomprensibilità delle loro montagne russe emotive. I giovani diventano alessitimici e la loro espressione anziché realizzarsi attraverso la comunicazione verbale, si manifesta sul somatico attraverso il :

  • Rifiuto di diventare adulti, mettendo in atto regimi alimentari sbilanciati, esercizio fisico intenso tanto da provocare un dimagrimento sempre più evidente tale da scivolare in Anoressia;

  • Accettazione del processo di crescita che avviene attraverso un compromesso, si mangia sempre, con chiunque, di tutto e poi si trova la soluzione per rimanere in forma. Un rimedio che comincia un po' per scherzo fino a diventare una dolorosa abitudine dal quale difficilmente si riuscirà a venirne definitivamente a capo, parliamo della Bulimia;

  • Richiesta di attenzione dell'adolescente, verso la famiglia disimpegnata che non avviene verbalmente, ma si manifesta come un segnale di soccorso nel momento in cui finisce nei guai, frequentando compagnie discutibili, abbandonando la scuola e purtroppo a volte scivolando nel tunnel della tossicodipendenza.

Come la floriterapia australiana può accorrere in aiuto dei nostri ragazzi?

Entrare nell'adolescenza è come uscire dalle sabbie mobili, occorre muoversi delicatamente, respirare mantenendo un ritmo lento e profondo, ma al tempo stesso essere risoluti. La Floriterapia Australiana assolve perfettamente a questo compito: Rapidamente, efficacemente e mirando l'obiettivo permette con successo il superamento di questa fase critica del ciclo di vita.

Ed allora ecco che le Essenze australiane entrano in azione:


Happy Adol : L'essenza dedicata alle problematiche dell'Adolescenza:

  • Accettazione della propria fisicità e cura del proprio corpo; Permette di porsi cognitivamente più sereni e meno ossessionati dalle imperfezioni fisiche, modificando la percezione del proprio corpo in virtù di una propria identità corporea unica nella sua bellezza( Billy Goat Plum);

  • Permette il processo di crescita aiutando il teenager a riconoscere il suo Vero Se, a entrare in contatto con la propria identità, e a non cadere nella trappola dei condizionamenti familiari, o di quelli dei pari ( Boab);

  • Aiuta a riequilibrare il Bonding (legame) Madre- Figlio, consentendo la differenziazione dalla massa indifferenziata, e a restituire la giusta distanza nella relazione. Migliora l'assimilazione e l'accettazione del nutrimento fisico ed emozionale. Permette la metabolizzazione o l'eliminazioni di eventi dolorosi (Bottlebrush);

  • Consente di convogliare la rabbia in attività creative, permette la rielaborazione della frustrazione cercando di portare il nostro locus of control verso noi stessi, manifestando un senso di empatia, rispetto e perdono verso gli altri (Dagger Hakea);

  • Dona rispetto verso la propria corporeità e predispone a percepire il proprio corpo come un tempio sacro da curare e proteggere. Utile per chi compie atti di autolesionismo o soffre di disturbi del comportamento alimentare( Five Corners);

  • Aumenta la consapevolezza delle proprie emozioni e permette di riconoscere i propri stati d'animo. Contrasta l'alessitimia e predispone ad una gentile interazione con gli altri, regalando un tono carezzevole della voce e una gentilezza del tocco (Flannel Flower);

  • Rende il giovane consapevole del suo processo di crescita e aiuta a comprendere il senso del cambiamento in ogni sua fase (Kangaroo Paw);

  • Migliora il bonding (legame) Padre- Figlio, e prepara il giovane a diventare membro di una comunità , dove il suo compito è quello di rispettare le regole, dare spazio al prossimo, sviluppare un senso di altruismo ed empatia (Red Helmet Orchid);

  • Scioglie conflitti, incomprensioni e dona obiettività soprattutto a livello relazionale. Per chi si sente in difficoltà, inadeguato o vittima. Predispone al dialogo costruttivo e dona obiettività (Southern Cross);

  • E' uno stupendo raggio di sole che riscalda e illumina le giornate buie dell'anima. Per chi non riesce ad intuire il proprio futuro, per chi ha smarrito il proprio progetto di vita dona ottimismo e voglia di fare( Sunshine Wattle);

  • Consente di percepire il sentimento di appartenenza in coloro che si sentono fuori dal gruppo o diversi dai pari, o non considerati dalla propria famiglia di origine, Apre al dialogo e regala una visone di oggettività e predispone al perdono e all'elasticità( Tall Yellow Top).

A chi è adatto Happy Adol: Adolescenti in crisi, che manifestano difficoltà a riconoscere la propria identità. Teenagers che non si prendono cura del proprio corpo o ne hanno disgusto. Difficoltà relazionali coi genitori, insegnanti o figure di riferimento. per chi si sente incompreso, bloccato e pessimista. Per chi non riesce a riconoscersi all'interno del gruppo dei pari, a causa della timidezza o della propria diversità.



Self Confidence: L'essenza che nutre la nostra Autostima

  • Permette di riconoscere il proprio valore e di fare emergere le qualità più nascoste, senza temere o farci influenzare dal giudizio o dalle credenze familiari (Boab);

  • E' la rete di salvataggio al quale aggrapparsi nel momento in cui ci si sente insicuri e sopraffatti dalla paura, anche quella più irrazionale. Dimostrando coraggio, si contrasta il terrore, ci si apre alla vita e ci si predispone con curiosità e vivacità alle nuove esperienze. Ridimensiona l'ansia anche delle malattie. Utile per coloro i quali vivono una condizione di paranoia e timore di ammalarsi (Dog Rose);

  • Accresce il senso di autostima e valorizza la propria bellezza interiore; Permette di credere maggiormente in se stessi e di portare alla luce la propria identità, restituendo vita e colore alla massa ibrida e confusa del Sè (Five Corners);

  • Permette di percepirsi autoefficaci e di riconoscere il proprio senso di Empowerment; Aumenta il senso di responsabilità e consente di apprendere dai propri errori (Southern Cross);

  • Rafforza il carattere ed il senso di interdipendenza. Induce a comportarsi secondo le proprie attitudini senza lasciarsi condizionare dal gruppo. Utile soprattutto tra i giovani più fragili che per farsi accettare sarebbero disposti ad avvicinarsi all'uso di sostanze o adottare comportamenti pericolosi. Contrasta il senso di colpa regalando la consapevolezza della propria integrità (Sturt Desert Rose);

A chi è adatto Self Confidence? Bambini, adolescenti, giovani e adulti che hanno perso la loro grinta, hanno timore del giudizio altrui e stanno sempre in disparte temendo di sbagliare e di fare figuracce. Per chi ha il blocco dello scrittore e manca di creatività. Per chi non riesce ad avere fiducia nelle proprie possibilità e ha bisogni di una dose di ottimismo e riconoscimento del proprio valore personale.



Body Beautiful: l'essenza per ridefinire i propri confini corporei :

  • Per coloro che provano disgusto o disprezzo di se stessi, della propria fisicità, e trovano la sessualità inappropriata e disdicevole (Billy Goat Plum );

  • Contrasta la timidezza e lascia emergere la bellezza nascosta; Dona giocosità, leggerezza e voglia di vivere (Five Corners);

  • Ammorbidisce i caratteri spigolosi e rilassa la postura rigida. Fa da catalizzatore soprattutto tra persone che non amano particolarmente il contatto fisico; aumenta la sensibilità in persone troppo rudi e la fiducia in chi è stato vittima di traumi fisici (Flannel Flowers);

  • Alleggerisce la visione negativa e pessimistica che può caratterizzare l'adolescenza. Consente di non bruciare le tappe, ma di vivere istante dopo istante, apportando leggerezza e gioiosità nell' esistenza umana (Little Flannel Flower);

  • Restituisce la dimensionalità temporale e sensibile della sessualità, permette di sanare esperienze passate di abusi, ansia da prestazione e difficoltà a lasciarsi andare. Favorisce la riscoperta disinvolta e piacevole dell'esperienza sessuale (Wisteria)

  • Offre la possibilità di riconoscere i propri meriti, le proprie qualità e di far emergere i propri bisogni. Aumenta l'assertività e ridistribuisce la capacità di lasciarsi apprezzare ed amare (Philoteca);

  • Predispone ad una vita intensa e stimolante, contrasta i comportamenti di dipendenza e consente di ritrovare nella socialità il senso della vita e del sano divertimento. Aumenta la visione causale degli eventi, e incrementa la connessione tra mente -corpo- emozioni (Pink Flannel Flower);

  • Recupero della funzione endocrina femminile, sbalzi ormonali associati ad alterazioni emotive, senso di inadeguatezza e scarsa femminilità. Contrasta gli sfoghi cutanei derivati da scompensi ormonali sia femminili che maschili, migliora il tono dell'umore. Riequilibra disturbi premestruali (She Oak).

A chi è adatto Body Beautiful? Adolescenti, giovani , donne e uomini che hanno problemi ad accettare il proprio corpo e la propria sessualità. Per chi vive con timidezza, rifiuto, disgusto, ansia, terrore e dovere il rapporto sessuale, il rimedio aiuta a vivere con gioia l'incontro con il partner e riscoprire la naturalezza e il benessere psicofisico attraverso la comunione della fisicità.


Come sempre, vi ricordo che nonostante la floriterapia sia un approccio terapeutico naturale, è sempre opportuno rivolgersi ad un professionista che sappia consigliarvi la miscela personalizzata per voi, ma soprattutto cucita addosso alle vostre emozioni .


Il nostro appuntamento per questa settimana termina qui, io vi aspetto il prossimo venerdì con un nuovo itinerario. Prossima fermata :

"La Donna e le sue Lune" + Equilibrio donna, Body Harmony, Mother.




Bibliografia:

E. Erickson " I cicli della vita: Continuità e mutamenti", Armando editore, 2003

M. Bowen "Dalla famiglia all'individuo" Astrolabio casa editrice, 1979

L. Onnis " Il tempo sospeso" Franco Angeli editore, 2004.

I. White " Essenze floreali australiane, Tecniche nuove, 2004

I. White " Il potere terapeutico dei fiori australiani, Tecniche nuove, 2006

















55 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti