top of page

Le Essenze Floreali Australiane IV Parte






La Donna e le sue Lune :Equilibrio Donna, Body Harmony, Mother


"Tu la notte io il giorno, tu con le tue stelle e la luna silenziosa , io con le mie nuvole ed il sole abbagliante (...) La luna ed il sole sono due amanti rapidi e fugaci e non siamo più io e te,siamo noi fusi insieme nella completezza della luce fioca, ondeggiante come la marea in eterna corsa (...) So cosa significa amore quando il giorno muore..." A. Pozzi



Se l'uomo da sempre è stato associato al sole per le sue caratteristiche YANG come:

la guida, la forza, la resistenza; la donna viceversa racchiude dentro di sé tutti gli elementi lunari di tipo YIN, che corrispondono alla metamorfosi, alla ciclicità e naturalmente alla potenza rigeneratrice della natura femminile.

Nell'antica Grecia la luna era protetta dalla sua dea: Selene (dal greco SELAS = luce).

Era l'affascinante amazzone che guidando il suo carro di cavalli bianchi, nel cielo di velluto blu, illuminava la notte.

La luna, il satellite naturale che illumina il cielo dalla notte dei tempi, divenendo protagonista indiscusso di tutte le storie d'amore, influenza la Terra attraverso l'attrazione gravitazionale, provocandone le maree , alterando i cicli del sonno, gli ormoni e di conseguenza il comportamento.


Lo sapevi che la Luna influenza il comportamento?


A dimostrarlo, un gruppo di ricercatori svizzeri dell'Università di Basilea che nel 2013, monitorando i parametri ormonali, nervosi e di attivazione cerebrale su 33 partecipanti attraverso la polisonnografia ( la tecnica diagnostica che permette di rilevare la qualità dei ciclo del sonno ), hanno dedotto che :

Nella fase di plenilunio, l'influenza lunare agirebbe modificando non solo la produzione di melatonina (ormone animale prodotto dalla ghiandola pineale importante nelle regolazione del ciclo sonno-veglia ),ma riducendo del 30% l'orario di addormentamento e la qualità del sonno, in pratica ecco perché nelle notti di luna piena si dormirebbe peggio.

Sembrerebbe che questa caratteristica sia riconducibile ad un retaggio evoluzionistico: l'uomo cacciatore del paleolitico, se illuminato dalla luna piena, sarebbe stato più predisposto agli agguati da parte dei predatori, pertanto più a rischio; Ecco perché "naturalmente e per sopravvivenza" sembrerebbe che il plenilunio provochi ancora dopo millenni un sonno disturbato e poco profondo.

Ed è risaputo come la privazione del sonno possa compromettere le nostre giornate ed influenzare il nostro stato d'animo. Infatti basta una notte insonne a scatenare: malumore, irritabilità, distrazione, difficoltà a prendere decisioni e a mantenere l'attenzione, apatia, ma anche disturbi nervosi e di coordinazione, alterazione pressoria, ritenzione idrica.

La Luna e la sua ciclicità:

Archetipo femminile nella sua essenza, la luna, grazie alla sua forza gravitazionale trasmette il suo influsso ciclico, anche all'interno della dimensione femminile.

Sebbene per una parte del mondo scientifico, il potere della luna sia ininfluente sulla biologia umana, recenti studi come quello presentato nel 2021 da alcuni ricercatori nipponici ( Komada, Yoko et al., 2021) in The Relationship between the Lunar Phase, Menstrual Cycle Onset and Subjective Sleep Quality among Women of Reproductive Age, hanno invece dimostrato come il ciclo lunare, ( di 29,5 gg sovrapponibile a quello mestruale umano) influenzerebbe la produzione di melatonina e la secrezione di ormoni come estrogeni, progesterone, ormone gonadotropo, e GnRH, quindi si evince bene il ruolo attivo sulla fertilità , sul ciclo mestruale e sul tasso di natalità.


Terra di confine tra il giorno e la notte, il conscio e l'inconscio, la luna diventa protagonista nel libro di Miranda Gray , "La luna rossa" dove il ciclo mestruale viene reinterpretato non come un fardello punitivo, ma come portatore di doni. La Gray riferendosi alla natura ciclica lunare, usa la metafora per analizzare le caratteristiche ed i cambiamenti cui il corpo della donna è sottoposto, e lo fa introducendo i 4 archetipi femminili:

  • Luna nuova : La Fanciulla - fase preovulatoria ( vitalità, azione, resilienza)

  • Luna crescente: La Madre- fase ovulatoria (cura, empatia, comunicazione)

  • Luna piena : L' Incantatrice-fase premestruale (stanchezza, intuizione)

  • Luna calante :La Crona-fase mestruale ( introspezione, saggezza, lasciar andare)

Secondo la Gray, la comprensione degli archetipi, permetterebbe alla donna di vivere ogni fase del suo ciclo mestruale con consapevolezza. Prestando attenzione ai ritmi del proprio corpo, ad esempio ascoltando la fanciulla, si può passare dall'ideazione all'azione, proprio perché quest'archetipo predispone alle attività energetiche;

così al contrario nella fase premestruale assecondando l'incantatrice, ci si può concedere del tempo per recuperare e convogliare la propria energia altrove. Senza ombra di dubbio, la sincronizzazione tra l'archetipo e la ciclicità lunare, per l'autrice può riflettersi positivamente nella qualità della nostra vita sociale, relazionale e affettiva.

Così come la luna, la vita della donna non è scandita solo dal ciclo mestruale, ma anche da tutti quei compiti evolutivi che determinano il ciclo dell'esistenza femminile.