Ritrovare il proprio IO... (1/2)Ottava Parte


Ritrovare il proprio io ...attraverso il viaggio Spirituality. Freedom, Emotional beauty


"Ritrovare il proprio io ... attraverso il viaggio" è il titolo che ho scelto per l'ultimo articolo che va a concludere il nostro appuntamento con la floriterapia australiana. Considerando la quantità di concetti psicologici presenti, per una maggiore assimilazione ho voluto dividere l'articolo in due parti. "Ritrovare il proprio io" è la prima parte in cui troverete dopo un introduzione basata sulla spiegazione della personalità, alcuni concetti chiave per comprendere meglio i nostri comportamenti attraverso la narrazione del “Meraviglioso mondo del mago di Oz, e a completare le tre essenze floreali utili a sostenerci lungo il processo di crescita interiore. Nella seconda parte "...Attraverso il viaggio" che potrete leggere la prossima settimana sul nostro blog, si continuerà attraverso l'interpretazione psicologica di Dorothy e dei suoi amici per concludere con le ultime tre miscele floreali dedicate al cambiamento e alle nostre emozioni in "viaggio" (inteso come esperienza di trasformazione) . Pronti? Si parte!

Immaginiamo di essere dei visitatori all’interno di un luna park e di trovarci adesso all’interno di una sala di specchi deformanti, osservando la nostra immagine proveniente dagli specchi, non la riconosciamo e voltandoci verso altri riflessi ne cerchiamo qualcuna che ci rispecchi per come noi ci percepiamo. Se alcuni riflessi ci strappano una risata, altri suscitano in noi un senso di frustrazione. Questo è esattamente quello che accade quando la nostra personalità viene fagocitata dagli altri, quando lasciamo aperti i nostri confini e permettiamo agli altri di interferire con i nostri progetti, le nostre passioni, le nostre inclinazioni.



Quando e come ha origine la nostra vera personalità ?

La formazione della personalità è un processo in divenire, secondo Winnicott, (pediatra e psicanalista britannico vissuto nel secolo scorso) essa è costituita dal Vero Se’, che contraddistingue la nostra vera natura, e dal Falso Sé che ci permette di adattarci e di vivere in armonia con gli altri. Il dualismo insidioso tra Vero Sé e Falso Sé si presenta già durante i primi anni di vita del bambino. Il legame presente sin dalla nascita, tra la mamma ed il suo piccolo viene identificato come un legame simbiotico, dove il bambino rispecchiandosi in lei comprende l’ambiente. Il mondo viene interpretato dalla mamma attraverso un meccanismo che Bion definisce come “Reverie” ovvero la capacità di ascoltare il proprio bambino e restituirgli la decodifica dell’ambiente attorno a lui. La reverie è un momento prezioso che viene riconosciuto durante l’allattamento, inteso non solo come passaggio di nutrimento fisico, ma anche emozionale . I primi tre anni della vita di un bambino sono fondamentali per la costituzione del suo Sé, perché rappresentano l’imprinting per la costituzione della personalità, e proprio la figura materna può fare la differenza:

· Se una madre sufficientemente buona accoglie la natura, i gusti e le attitudini del bimbo, essa contribuirà prima all’emersione del suo Vero Sé, e successivamente quando il piccolo sarà pronto a esplorare il mondo ad accogliere il suo Falso Sé che gli permetterà di adattarsi e viaggiare nel mondo.

Al contrario

· Se una madre non sufficientemente buona non presterà attenzione a ciò che caratterizza la personalità del bambino e viceversa gli imporrà la propria, come fosse quella del bambino stesso, il piccolo attraverso un rispecchiamento protratto in lei, sopprimerà il suo vero Sé, per dare spazio e indossare il Vero Sé della madre, riconoscendolo come proprio.

Ma in questa forma di mascheramento dei propri bisogni, il bambino crescerà accettando i gusti, le scelte e le attitudini degli altri come fossero le proprie. Questo perché nella fase più importante di costituzione della sua personalità, la figura che più di ogni altro al mondo lo ama, o lo avrebbe dovuto amare, decide da sempre per lui. Se la nostra infanzia è stata attraversata da forme di rispecchiamento che continuano ancora oggi,



Come possiamo vivere restando coerenti con noi stessi e allo stesso tempo adattarci alle richieste dell’ambiente?

Semplicemente cercando di restare in equilibrio come fossimo dei funamboli. Il filo che stiamo attraversando è la nostra vita!

Spetta a noi fissare il nostro obiettivo e decidere come interagire con gli ostacoli che troveremo lungo il nostro percorso: se li accoglieremo come elemento di trasformazione interiore ci permetteranno di sganciare gli ormeggi ed essere liberi, viceversa se proveremo a combatterli, la percezione della loro “pesantezza” aumenterà e non ci permetterà di librarci in volo.


"Ritrovare il proprio io ... attraverso il viaggio" è il titolo che ho scelto per l'ultimo articolo che va a concludere il nostro appuntamento con la floriterapia australiana. Considerando la quantità di concetti psicologici presenti, per una maggiore assimilazione ho voluto dividere l'articolo in due parti. "Ritrovare il proprio io" è la prima parte in cui troverete dopo un introduzione basata sulla spiegazione della personalità, alcuni concetti chiave per comprendere meglio i nostri comportamenti attraverso la narrazione del “Meraviglioso mondo del mago di Oz, e a completare le tre essenze floreali utili a sostenerci lungo il processo di crescita interiore. Nella seconda parte "...Attraverso il viaggio" che potrete leggere la prossima settimana sul nostro blog, si continuerà attraverso l'interpretazione psicologica di Dorothy e dei suoi amici per concludere con le ultime tre miscele floreali dedicate al cambiamento e alle nostre emozioni in "viaggio" (inteso come esperienza di trasformazione) . Il meraviglioso mondo del mago di Oz è un racconto di Frank Baum scritto nel 1900.

Narra la storia di Dorothy, una bimba che vive in Kansas con gli zii ed il suo affezionato cagnolino Toto. Improvvisamente un ciclone colpisce la loro fattoria, mentre gli zii riescono a sfuggire dalla furia violenta del tornado, la bambina ed il suo inseparabile compagno di avventure vengono sospinti in alto con la casa e portati lontano. La casa atterra con violenza sulla strega cattiva dell’Est che da sempre tiene sottomessi gli abitanti della Terra Blu. Dorothy viene subito accolta con entusiasmo e gioia sia dagli abitanti del posto, che dalla strega buona del Nord, e per ricompensarla di averli liberati dalla strega cattiva, le dona le scarpette magiche d’argento della strega appena sconfitta. La bimba nonostante l’avventura ed il posto incantevole in cui si trova, desidera solo tornare a casa. La strega buona del Nord le rivela che il potente mago di Oz sarà l’unico che potrà realizzare il suo desiderio, ma per trovarlo dovrà raggiungere la Città di Smeraldo, basterà seguire il percorso di mattoni gialli. La strega buona prima di salutare Dorothy le dà il suo dono : un bacio per proteggerla. Così la bambina si mette in viaggio, mentre procede si imbatte in tre personaggi piuttosto bizzarri: uno spaventapasseri, un boscaiolo di latta ed un leone. Dopo aver fatto la loro conoscenza, Dorothy dice loro che sta recandosi nella città di Smeraldo per cercare il mago di Oz. Solo lui potrà realizzare il suo desiderio. A questa punto lo spaventapasseri le confida che il suo desiderio più grande sarebbe quello di avere un cervello, il boscaiolo di latta desidererebbe tanto riavere il suo cuore che la strega dell’est gli ha sottratto, anche il leone in cuor suo vorrebbe ritrovare il coraggio. A questo punto l’insolita compagnia si mette in viaggio. Diversi ostacoli si presenteranno lungo il loro cammino e sebbene ogni personaggio si percepisca carente di qualità indispensabili a farli sentire completi ( il loro Falso Sé) come l’intelligenza nello spaventapasseri, i sentimenti nel boscaiolo ed il coraggio nel leone, ognuno di essi inconsapevolmente si ritroverà a dover utilizzare queste caratteristiche per aiutare i compagni a raggiungere la città di Smeraldo. Appena giunti il mago di Oz dirà loro di indossare delle lenti speciali che proteggendoli dalla luce accecante, permetterà loro una visione verde. Il mago nonostante riceva i 4 compagni di viaggio separatamente, assumerà per ognuno di loro, sembianze diverse:

  • Per Dorothy il Mago di Oz sarà rappresentato da una testa enorme con occhi ,naso e bocca, senza un corpo a sostenerla.

  • Per lo Spaventapasseri si rivelerà come una dama alata, bellissima nella sua sontuosità di veli di seta verde, e gemme sulla corona;

  • Per il boscaiolo ad attenderlo sarà una belva feroce, grande come un elefante.

Nonostante ad ognuno di essi comparirà con un aspetto differente, alla fine deciderà di aiutarli tutti, a patto che prima uccidano la strega cattiva dell’Ovest , che tiene prigionieri gli abitanti della Terra Gialla dei Winkies. Nuovamente in questa avventura i 4 protagonisti saranno messi a dura prova dalla strega dell’ Ovest: lo spaventapasseri e il boscaiolo di latta saranno rapiti dalle scimmie alate, inviate dalla strega dell’Ovest, il leone sarà destinato ai lavori forzati, mentre Dorothy sarà l’unica a non poter essere in pericolo grazie ai doni delle streghe (il bacio e le scarpette d’argento). Grazie all’astuzia la bambina riuscirà a recuperare la cuffia d’oro, liberarsi per sempre dalla strega gettandole una secchiata d’acqua e ritrovare i suoi amici. I Winkies in debito con i 4 amici per essere stati liberati per sempre dalla strega, offrono al boscaiolo di latta di divenire il loro Re, egli accetta ma non prima che il desiderio di Dorothy venga avverato. Con l’aiuto della cuffia dorata i 4 amici vengono trasportati dal mago di Oz, che in realtà per ironia della sorte, si presenta come un vecchio ventriloquo, giunto in mongolfiera dal Nebraska, per colpa di una tempesta di vento. Nonostante essi abbiano usato le loro qualità desiderate e ritenute mancanti, e abbiano scoperto che si tratti di un illusionista, tutti loro reclamano che i loro desideri vengano realizzati. Come se una figura esterna debba “riconoscere e autorizzare” le loro qualità: il mago dona allo spaventapasseri la consapevolezza di avere il cervello solo infilzando un ago nella sua testa, al boscaiolo regala un cuore di seta con dentro segatura ed al Leone farà bere un liquido verde che gli “trasmetterà coraggio”. Per realizzare il desiderio di Dorothy, il mago costruirà una mongolfiera così entrambi potranno imbarcarsi per rientrare in America. Intanto per uno scherzo del destino la mongolfiera riuscirà a partire con sopra un unico passeggero, il mago.


Dorothy delusa e scoraggiata è sempre più determinata a ritornare a casa, così una sentinella della Città di Smeraldo, dove nel frattempo lo Spaventapasseri ne era diventato il regnante tanto acclamato e benvoluto dei verdi abitanti, consiglia ad Alice di dirigersi da Glinda la Strega del Sud, che con la sua magia buona saprà certamente farla ritornare a casa. Anche quest’ultimo viaggio sarà costellato di prove le quali daranno modo ai nostri coraggiosi amici di sperimentare nuovamente i “loro doni” concessi dal mago, e finalmente riconosciuti anche da se stessi: Il boscaiolo con la sua ascia aprendo un varco nel bosco, dopo aver reciso alcuni rami degli alberi guerrieri scoprirà un paese di porcellana. Grazie al suo “nuovo” cuore e alla delicatezza dei suoi gesti, conquisterà la principessa di porcellana, che permetterà loro di riprendere il cammino. Nuovamente nel bosco un’altra sfida sarà lì ad attenderli: un terrificante ragno sbarra il loro cammino, ed ecco il Leone che sfoderando tutto il suo coraggio, uccide il ragno liberando gli animali della foresta che esultando in nome della vittoria lo proclameranno il loro re. E finalmente i 4 amici raggiungendo il regno dei Quadling, arrivano al cospetto della strega buona del Sud. Dopo averli accolti, Glinda è curiosa di ascoltare le loro storie e così dopo aver conosciuto il loro coraggio ed il loro altruismo, decide di aiutarli finalmente a compiere il loro destino. Facendosi consegnare la cuffia d’oro che ha il potere di esaudire tre desideri, la bambina chiede alla strega buona di esaudire per prima quelli dei suoi amici, così accade che lo spaventapasseri ritornerà come Re nel paese di Smeraldo; Il boscaiolo di latta si riunirà ai Winkie per essere la loro guida; e così sarà anche per il Leone divenendo il Re della foresta.

Per esaudire il desiderio di Dorothy la strega del Sud spiegherà alla piccola che in realtà le scarpette d’argento (che sono sempre state con lei) sono molto potenti, infatti esse sono in grado di trasportarla in un batter d’occhio in qualsiasi parte del mondo ella voglia recarsi: basterà solo indossarle, battere i tacchi per tre volte e desiderare dove voler andare. Dopo un agrodolce commiato nostalgico, pensando all’avventura inaspettata e alla preziosa amicizia che sta lasciando Dorothy esprime il suo più grande desiderio “Ritornare a casa”, ma dentro sé ,è ben consapevole che ovunque lei andrà, tutto questo ha già preso il suo posto nel suo cuoricino gentile. E finalmente eccola la sua casa! Ma adesso è una fattoria nuova, la ricostruzione dopo il ciclone ha prodotto un cambiamento non solo strutturale della casa, ma anche emozionale negli zii che appena vedono Dorothy, le corrono incontro accogliendola a braccia aperte.


Spirituality: Le essenze che ci connettono alla nostra interiorità, migliorano la pratica meditativa e predispongono alla crescita spirituale.

  • Percepite un senso di confusione nella vostra vita? Siete alla ricerca di chiarezza? Non sapete in che direzione andare? Angelsword permette di ritrovare le nostre energie più arcaiche e di ricollegarci con la nostra vera essenza( vero Sè), schermandoci da influenze esterne che riteniamo nocive per il nostro benessere.

  • Siete vittima di pensieri ossessivi, rimuginii, che non vi danno tregua e vi distraggono dalle vostre occupazioni quotidiane? Sentite di essere travolti da preoccupazioni costanti, siete troppo empatici, non riuscite ad essere assertivi e non riuscite a focalizzarvi sulle vostre necessità? Boronia vi predispone all'ascolto delle vostre esigenze, ma soprattutto è una cesoia che taglia le zavorre emozionali, i pensieri ossessivi che non ci permettono di sollevarci in volo

  • Non riuscite a concentravi, avete difficoltà a mantenere l'attenzione , a godervi appieno i momenti di intimità? Sentite che tra i vostri pensieri e le vostre azioni ci sia un'interferenza ?Bush fuchsia è il rimedio che connettendo i due emisferi cerebrali vi permette di percepire maggiore lucidità mentale, maggiore concentrazione, e l' integrazione completa tra corpo e mente:

  • State intraprendendo un percorso di crescita spirituale? Seguite pratica meditativa? Avete difficoltà a comprendere il senso della vita? Pensate con terrore alla morte e all' aldilà? Bush iris è l'essenza che vi guiderà verso una consapevolezza matura, abbandonando la visione materialistica che non consente di guardare oltre.

  • Avete subito un trauma e ancora vivete nel passato? Soffrite di incubi notturni? Sentite di essere imprigionati dai vostri pensieri e non riuscite più a fidarvi degli altri? Vi sentite spesso tristi e avete la sensazione di aver perso qualcosa ?Fringed violet è il fiore che ricuce le ferite emozionali, l'elisir che ci restituisce il coraggio, ma anche la determinazione ad andare a vanti nonostante tutto.

  • Siete dipendenti dal cellulare? la riconoscete come un'estensione del vostro corpo? Avete a che fare con bambini o persone con difficoltà a comunicare? Green spider orchid porta in sé il dono di sviluppare empatia, comprensione dei bisogni altrui migliorando la nostra comunicazione. E' utile a dare un senso ed interpretare il significato di sogni ricorrenti che possono appesantire il nostro percorso evolutivo.

  • Vi dicono di essere spesso con la testa fra le nuvole? Avete difficoltà a restare con i piedi per terra e a concentrarvi sulla quotidianità? Siete dei sognatori? Vi sentite spesso fuori posto e desiderereste vivere in un'altra realtà? Red lily vi radica a terra, vi permette di vivere con consapevolezza e presenza ogni esperienza di vita. E' un 'essenza molto attiva sulla trasformazione della creatività perché permette di canalizzare le nostre energie interne e plasmarle in qualcosa di concreto.


Freedom: La sinergia floreale per ritrovare la determinazione necessaria a portar avanti i nostri progetti senza perdere di vista l'obiettivo principale

  • Vi sentite bloccati in una situazione di stagnazione fisica ? Non riuscite più ad appassionarvi a ciò che prima sembrava appagarvi? Siete curiosi di conoscere la parte più autentica di voi? Boronia vi restituirà le chiavi per potervi reimpossessare della vostra vita.

  • Vi sentite condizionati dagli altri? avete paura del giudizio degli altri? Soffrite di disturbi digestivi e somatizzate alcuni atteggiamenti che non riuscite a " mandare giù"? Bottlebrush il fiore spazzolino come una ventata d'aria fresca ripulirà la vostra mente dai condizionamenti, lasciando spazio ed energia nuova per ridipingere la vostra tela.

  • Percepite un senso di malessere ma non sapete a cosa addurlo? Soffrite di dipendenza ma non volete ammetterlo? Siete tra quelli che hanno provato mille volte a smettere e continuano a ricascarci? Anche voi fate parte di quelli che cominciano la dieta da lunedi? Monga waratah è l'essenza che fortifica la nostra volontà, ci rende consapevoli che quell'abitudine, o vizio che abbiamo da tempo purtroppo non è legata solo al piacere ma da tempo è diventata dipendenza. Monga waratah è il nostro trainer motivatore, ci aiuta a credere in noi stessi e portare a fondo i nostri obiettivi.

  • Siamo incostanti nelle relazioni, in ambito lavorativo siamo perennemente insoddisfatti del nostro capo e dei nostri colleghi? Wedding bush sarà l'essenza che ci restituirà la calma, la stabilità emotiva e la coerenza, facendoci scoprire come sia piacevole ritrovare nuove mozioni nella quotidianità.


Emotional beauty: L'elisir floreale per la tua bellezza. Fà che sia il tuo volto ad esprimere l'espressione della tua bellezza interiore.

  • Avete paura di non piacere? Provate disgusto per il vostro corpo o una parte di esso? Siete inibiti dalla vostra fisicità e non riuscite a vivere una sessualità appagante? Billy goat plum è l'essenza che rivaluta la propria bellezza interiore permettendo così anche al proprio corpo di comunicare con fascino ed espressività. L'essenza lavora sulla percezione dell'autostima e grazie alla rivalutazione di se stessi sarà possibile sperimentare una sessualità più libera e gioiosa.

  • Avete la tendenza ad accumulare liquidi? Mostrate difficoltà a prender sonno? Siete meteropatici? Bush iris con la sua azione regolatrice sull'ipofisi aiuta a drenare, migliora il ciclo sonno veglia e stabilizza l'umore. Aumenta la consapevolezza della nostra bellezza interiore.

  • Soffrite di disturbi digestivi? Avete un colorito spento e opaco? Il vostro intestino è pigro? Conducete un'alimentazione poco sana dando preferenza ai junkie foods?Siete persone intolleranti? A volte suscettibili ? Dagger hakea predispone al perdono, lavorando sul fegato migliora la metabolizzazione del cibo, ma soprattutto favorisce la guarigione nelle interazioni sofferenti.

  • Tendete a nascondere il proprio fisico con abiti scuri e poco appariscenti? Avete vergogna del vostro aspetto fisico? Credete di non meritare la vostra bellezza e di doverla dunque sopprimere? Five corners vi sosterrà nel processo di guarigione verso l'accettazione più profonda di voi stessi.

  • Avete subito eventi traumatici in passato e da allora non riuscite più a tollerare il contatto? Vi danno fastidio manifestazione d'affetto come abbracci? Avete problemi di comunicazione e spesso abbassamenti di voce? Flannel flower è il fiore che fa riemergere quella delicatezza nascosta, che suscita una sensazione di tenerezza e di coccole da dare e ricevere. Lavora anche sul tono di voce rendendolo carezzevole.

  • Per chi è intollerante al calore e mostra una ipersensibilità cutanea. Per coloro che soffrono di irritazioni o infiammazioni del corpo. Utile per controllare le vampate. Mulla mulla lavora sulla regolazione del calore, riduce le infiammazioni e contrasta gli effetti negativi delle radiazioni uv.

  • Tendete ad essere in sovrappeso, il vostro metabolismo è rallentato e vi sentite gonfi? Siete pigri e l'attività fisica vi stanca? Old man banksia contribuirà a regalarvi la gioia di vivere e a donarvi l'entusiasmo necessario per potervi rimettere in forma.

  • Avete scompensi ormonali? Problemi di infertilità sia maschile che femminile? Soffrite di sindrome premestruale She oak grazie alla sua azione idratante migliora la lubrificazione del canale vaginale nella donna e fluidifica il liquido seminale nell'uomo.

E con questo prezioso bouquet floreale concludiamo e vi do appuntamento a venerdì prossimo con le ultime tre essenze australiane, che se da una parte segneranno la fine del nostro viaggio nel Bush Australiano, allo stesso tempo rappresenteranno l'inizio di una nuova rinascita volta alla consapevolezza e al conseguimento del nostro benessere.



Bibliografia:

  • Baum, F.(2017) "Il meraviglioso mondo del mago di Oz", Grimaudo editore

  • Bion, W. (2009) "Apprendere dall'esperienza", Armando editore

  • White I. (2004) Essenze floreali australiane, Tecniche nuove

  • White ,I.(2006) Il potere terapeutico dei fiori, Tecniche nuove

  • Winnicott, D. (2013) "Gioco e realtà", Armando editore.


67 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti